Natale al sud

di Leni Durante

Il Natale è ormai quasi alle porte; il periodo perfetto quindi per intraprendere un piccolo viaggio alla scoperta delle tradizioni e delle manifestazioni che da anni, decenni, animano il sud d’Italia.

Ogni paese che si rispetti ha le sue tradizioni, e forse l’Italia è ben troppo famosa per il suo tradizionalismo e legame con le sue radici; quale momento migliore per esplorare il Bel paese se non durante la tradizione per eccellenza: il Natale?

Natale in Italia, significa molto, troppo forse: significa cibo, cultura, arte, musica, atmosfera; un mix perfetto per un’esperienza dalle mille sfaccettature.

Le festività in Italia, ed in questo caso parleremo del sud, o più specificamente di Napoli, hanno solo due parole chiavi: cibo e famiglia. Perché il cibo nella sua maestosità, riesce in eventi come questi a riunire insieme famiglie e generazioni, tutti avvolti dalla misteriosa magia che basicamente parlando si chiama amore e condivisione. Per poter passare il Natale a Napoli tre sono le regole fondamentali:

  1. Mai alzarsi da tavola se non si è veramente pieni, e con questo termine mi riferisco alla sensazione di sentirsi davvero “scoppiare”.
  2. Nessuno può lasciare la tavola senza una giustificazione valida e senza che siano davvero passate le sei ore.
  3. Tutti fanno parte della famiglia: più grande è la tavola, più grande sarà il piacere di condividere.

Da secoli ormai Napoli riveste il ruolo di una delle città fulcro per la tradizione natalizia. Ad ogni evento corrispondono una moltitudine di tradizioni che è “vietato” rompere.

“Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”. Questo è uno dei detti più importanti, per ricordare alle persone che è fondamentale avere piani o progetti, ma non per questo periodo dell’anno; in questo caso ci avrà già pensato la famiglia a fare progetti per te.

Diverse sono le attrazioni e le manifestazioni, tradizioni antiche o eventi completamente nuovi.

Come sostituzione del German Market di Birmingham, abbiamo in questo caso le famose “Luci d’Artista”: un fantastico tour di illuminazioni per incantare adulti e piccini.

Il tour si può effettuare senza nessun tipo di costo nella città di Salerno, un’altra perla della regione Campania.

Sarebbe effimero soffermarsi sul Natale senza però parlare della tradizione presepiale, piccoli modelli di città presenti in ogni singola casa, che hanno un’importanza maggiore dell’albero di Natale.

Il presepe nasce nel ‘700, altro non è che una rappresentazione della nascita di Gesù. Esiste a Napoli una strada, celebre in questo caso per la creazione dei presepi tra i più belli del mondo.

Secondo la tradizione, durante il periodo natalizio, come pausa dai grandi pranzi e dalle immense cene, ogni famiglia effettua un “giro” delle diverse chiese o punti importanti della città per poter assistere, giudicare e commentare i presepi. Si potrebbe chiamare pausa dal cibo ma, come sempre, ci sarà occasione per assaporare qualche dolce tipico: infatti vengono allestite diverse “bancarelle” in giro per la città, dove poter acquistare qualcosa da mangiare “al volo”.

Ritornando al tema del Presepe, da qualche anno a questa parte si è sviluppata una nuova arte, che viene chiamata Presepe Vivente, e come dice la parola è una vera e propria rappresentazione effettuata a dimensione reale da abitanti di piccoli villaggi. Ogni persona si veste con abiti tipici dell’epoca e vengono costruite temporaneamente strutture come richiamo alla città che vide la nascita di Cristo.  

Sperando di aver lasciato in ognuno di voi un po’ di curiosità, vi invito vivamente a passare almeno una volta nella vita, le vacanze natalizie in Italia. Sarà un’esperienza senz’altro indimenticabile!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s